E’ finalmente Agosto, le vacanze sono dietro l’angolo ormai, ma prima di fare le valige… dobbiamo parlare di tutto quello che è successo a Luglio. E’ stato un mese ricco di novità sotto diversi punti di vista. Ripercorriamolo insieme.

La carta dei diritti di internet

Da qualche giorno l’Italia ha una carta dei diritti di internet. La carta sui diritti di internet è stata ufficialmente presentata a Roma il 28 Luglio scorso dopo un anno di lavoro e dopo anche una lunga consultazione pubblica. Nella Carta dei Diritti di internet viene stabilito che anche su internet alla persona sono riconosciuti i diritti fondamentali della dichiarazione ONU, inoltre viene stabilito l’accesso ad internet come diritto fondamentale.
Tu cosa ne pensi? E’ un passo verso la giusta direzione?

La guerra dei video tra Facebook e Youtube

Lo scorso mese avevamo scritto che Facebook aveva aggiornato il suo algoritmo e che questo aggiornamento avrebbe dato maggiore visibilità ai video. Che Facebook stia cercando di prendere il posto di Youtube è piuttosto evidente. A Luglio su Facebook per la prima volta sono apparsi degli annunci in cui veniva consigliato all’utente di caricare i video direttamente sulla piattaforma invece di linkarli da servizi esterni (ie Youtube).

Non solo… proprio qualche giorno fa Facebook ha presentato tutta una serie di novità proprio a tema video
Ma cosa significa tutto questo? Ci sono diversi aspetti da considerare. Sicuramente sempre più brand e aziende caricheranno video direttamente su Facebook e sarà difficile pensare ad una strategia editoriale social che non comprenda anche i video per Facebook.

Detto questo, come fatto notare da Anna Covone nel suo post sull’argomento, “su Facebook regna la casualità, su Youtube l’intenzionalità”. Su Facebook i dati dei video sono “gonfiati” (le visualizzazioni partono in automatico), Facebook non ha un sistema di compensazione per chi produce/realizza video, Facebook non è il secondo motore di ricerca al mondo.
C’è inoltre da dire che Facebook con queste scelte si è portato dietro alcune rimostranze. Alcune persone criticano Facebook perché vuole diventare un’isola, vuole essere l’unico sito al mondo e questo strapotere viene ritenuto pericoloso. Altre critiche derivano dal fatto che queste scelte aumentino un fenomeno che si chiama freebooting, in cui i video di Youtube vengono “rubati” e ricaricati su Facebook.

Già che siamo sull’argomento Facebook bisogna citare anche la sua ultima novità ovvero i tag, funzione che è stata “ispirata” da Linkedin. Ne parla The Verge

Per concludere l’argomento Facebook condividiamo l’immagine postata da Mark Zuckerberg sul suo profilo. Ecco tutti i dati aggiornati dell’ecosistema Facebook

dati facebook mark zuckerberg

Parlando di Youtube…

Jenna Marbles è la prima Youtuber che avrà una sua statua di cera al Museo Madame Tussaud di New York.

Cambiamenti per Google+

Questo mese ci sono grandi cambiamenti anche per Google+. Per usare i vari servizi di Google non sarà più necessario avere un profilo G+: che Google abbia realizzato che obbligare le persone ad usare un social network non sia una buona idea?

Inoltre Google chiuderà le pagine Google+ local non verificate e abbandonate. Qualcuno ipotizza che sia la fine della Local SEO, ma nella realtà dei fatti ne è probabilmente il vero inizio.

Novità SEO

Il 22 Luglio è uscito un aggiornamento di Google Panda. Google Panda, che ha fatto la sua apparizione per la prima volta nel 2011, è un aggiornamento di algoritmo di Google che si concentra sulla qualità dei siti web, penalizzando quelli di bassa qualità. Uno degli aspetti di Panda, sottolineato da Matt Cutts, è quello di individuare e penalizzare i siti web che hanno contenuti duplicati al loro interno.
L’ultimo aggiornamento di Panda è del 18 Luglio scorso e le prime conseguenze si sono viste intorno al 22 Luglio. Se il tuo  sito web ha subito un sostanziale calo di visite in questo periodo la colpa potrebbe essere del Panda.

Qualche giorno fa Google ha annunciato che dal 10 Agosto ci saranno grosse restrizioni sulla sua API di autocomplete. Questa notizia segna sostanzialmente la fine di moltissimi servizi esterni a Google per le parole chiave, come Ubersuggest.

L’ultima novità di Google arriva da Dr. Pete di Twitter.

Nuove tipologie di risultati a pagamento che potrebbero effettivamente cambiare tutto. Il primo posto su Google è sempre più legato ad Adwords.

WordPress 4.2.3

E’ uscito un nuovo aggiornamento per WordPress: questo update serve per correggere una vulnerabilità del codice, per cui l’aggiornamento è caldamente consigliato.

L’apple watch

L’apple watch è al momento lo smartwatch con più marketshare, ma il mondo dello smartwatch non sembra avere un grosso appeal sul pubblico al momento. La notizia di Luglio comunque sta nel fatto che l’Apple Watch sarà venduto nei negozi BestBuy, una catena di negozi di elettronica. Non tutti condividono questa decisione di Apple che ritengono tolga al prodotto l’alone di esclusività. Tu cosa ne pensi?

Windows 10

Luglio è il mese di Windows 10. Dopo molti mesi di test e di beta, arriva il nuovo sistema operativo di Microsoft. Le aspettative sono molto alte, anche perché le prime recensioni sono molto positive. Cosa ti aspetti da Windows 10?