E così siamo arrivati a dieci anni: Dot Next ha compiuto ufficialmente dieci anni proprio ieri. Com’è che si dice in questi casi? In questi dieci anni di cose ne abbiamo viste tante, abbiamo potuto conoscere molte persone, ne avremmo da raccontare… ma perdersi nei ricordi, per quanto piacevole, non è una cosa da noi che puntiamo avanti, per cui vogliamo raccontarvi come abbiamo celebrato questi primi dieci anni.

Dal nuovo logo al murales

Tutto è partito con il nuovo logo, di cui abbiamo già parlato approfonditamente qualche giorno fa. Dal logo è partita una valanga di idee che ha portato alla realizzazione di un murales.

Il murales di Dot next

Con questo murales abbiamo potuto raccontare cosa facciamo, in maniera semplice. Ci occupiamo di digitale, in tutte le sue forme.

Digital Works: il nuovo pay-off

Sviluppo App e realtà aumentata, realizzazione siti web, comunicazione e Marketing.
In una sola parola? Lavoro digitale.
Dal 2006 le cose sono cambiate moltissimo. Nel 2006 usavamo i Rarz della Motorola e i BlackBerry, gli smartphone, come li intendiamo oggi, non esistevano ancora (il primo iPhone sarebbe arrivato negli Stati Uniti nel 2007). Oggi è normale cacciare Pokémon in giro per strada con la realtà aumentata (N.B. Per gli interessati: c’è un Pokèstop proprio vicino a noi).
Il nostro lavoro si è trasformato completamente in questi dieci anni e il payoff doveva cambiare di conseguenza.
Digital Works. Lavori digitali, o Il digitale funziona, se preferite.

Un sito web internazionale con il cuore genovese

Noi parliamo chiaro. Noi parliamo in italiano. Noi parliamo inglese. Noi parliamo genovese.
Il nostro scopo era uno solo: vogliamo sempre più rivolgerci ad un mercato internazionale, ma non vogliamo dimenticare il nostro cuore, saldamente legato al territorio, a Genova. Vogliamo comunicare la nostra capacità nel parlare la lingua della gente. I nostri clienti possono puntare sul classico o su qualcosa di totalmente innovativo, noi vogliamo aiutarlo a parlare nella lingua che gli è più congeniale.
E non vi nascondiamo che la traduzione dei termini tecnologici in genovese che ci ha fornito Fiorenzo Toso ci ha dato molta soddisfazione.

La festa di compleanno

Quando c’è un compleanno non può non esserci una festa. E dove c’è una festa di compleanno c’è anche una torta!

La torta di compleanno di Dot Next

Tags:

Il tuo business potrebbe sfruttare questa opportunità?

Fondatore - Direttore area sviluppo